back to….

DSCN4100Eccoci qui, siamo tornati

dopo una bellissima vacanza passata a chiedersi cosa sarebbe successo al nostro ritorno, eccoci qui.

chissà perchè a me succe de che quando sono in vacanza finisco veramente per estraniarmi completamente dalla solita vita che faccio…strano perchè alla fine andiamo da sempre nello stesso posto, la stupenda ISOLA DI SAN PIETRO dove traslochiamo praticamente la casa intera . Alla fine nulla di diverso da casa, no? beh a parte il mare mozzafiato e il lavoro dimenticato completamente….o quasi visto che al secondo giorno di permanenza ho ricevuto la telefonata che tutti temono: CIAO C’E’ UN PROBLEMA

il server non va

e io dove ero? in mezza al nulla, senza connessione internet e senza poter fare nulla…ora… che cazzo mi chiami a fare?

vabbè… alla fine naturalmente ho passato il primo giorno in spiaggia appollaiata su di uno scoglio a sbraitare al telefono con un addetto al costumare care che sembrava Igor da come parlava…. risultato? in tutta la spiaggia nessuno a parte mia figlia e mio marito mi rivolgeva la parola spaventati dai miei urli e improperi telefonici.

Funga naturalmente i un nanosecondo è diventata amica non solo di tutti i presenti sulla spiaggia ma anche di paguri, pesci, grachi e quant’altro e per 13 giorni di ferie non ha fatto altro che chiaccherare garrula con chiunque la potesse ascoltare e anche con chi tentava di evitarla (pesci, granchi e paguri appunto). Il mio attrezzatissimo maritino ha costruito in un nanosecondo una tenda che ci avrebbe riparato da ogni tipo di vento, ha controllato sul palmare le previsioni per la settimana, ha prenotato 3 escursoni e pianificato la nostra settimana di relax inframezzando visite alla scogliera e corse di jogging… il tutto in 10 minuti. Io ho annuito entusiasta al momento… per poi rendermi conto che una LEGGERA CORSETTA per la mia dolce metà è una maratona di 5 km a velocità sostenuta e la fantomatica VISITA AGLI SCOGLI era un percorso che avrebbe fatto spaventare ache uno stambecco.

Mannaggia a me che mi sono sposata un ipervitaminizzato americano. PER FORTUNA dopo un paio di giorni di quello che sembrava essere un training per marines, giocando la carta “bimba garrula” , ho fatto leva sulla sua voglia di essere un super padre e ho indirizzato tutta la sua energia nel giocare con funga e mi sono potuta dedicare a quello che per me fa vacanza:

– giornale cretino da sfogliare

-crema solare con cui imbrattare giornale, parenti e te stessa

-telo steso le punto di maggiore sole

-cervello settato sulla minima funzione

aaa le vacanze…

peccato che si torni a casa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: